Formazione del Personale Docente

La qualità dell’istruzione non può mai prescindere da quella dei docenti. Proprio per questo le aspettative nei confronti degli insegnanti sono molto alte. Ci aspettiamo che abbiano una profonda conoscenza di ciò che insegnano, che siano appassionati, che sappiano coinvolgere gli studenti, che sappiano rispondere ai loro differenti bisogni, che promuovano l’inclusione e la coesione sociale e che lavorino in team. Le scuole infatti saranno coinvolte direttamente nelle attività formative, così come voluto dalla legge 107/2015, secondo la quale la formazione in servizio del personale docente è "obbligatoria, permanente e strutturale". (Andreas Schleicher, direttore del Directorate of Education dell’Ocse)

Le attività di formazione progettate dall'istituto confluiranno nel PTOF di durata triennale, per cui il loro orizzonte progettuale sarà di “ampio respiro”, scandito anno per anno in azioni perseguibili e rendicontabili

La formazione del personale docente si articola su due livelli principali: uno nazionale e uno a livello di istituzione scolastica o reti di scuole. I due livelli sono strettamente collegati e consequenziali. L’obiettivo che si vuole raggiungere tramite i detti livelli è unico: migliorare l’offerta formativa e favorire il successo formativo degli alunni. I docenti faranno ricorso a mezzi didattici diversificati, opportunamente scelti in base alle modalità di apprendimento degli alunni,  differenziando le modalità di comunicazione, dando all'insegnamento un'impostazione multimediale in grado di assicurare una più efficace fruizione del messaggio e una maggiore rispondenza ai loro bisogni.

LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE

L'elaborazione del piano di formazione dei docenti del nostro Istituto parte dalla rilevazione dei bisogni formativi del personale e del contesto socio culturale dell'istituzione scolastica, rilevati da figure professionali in grado di recepire le istanze dal Collegio docenti relativamente alle esigenze di aggiornamento e ai bisogni direttamente esplicitati dagli alunni, dai Consigli di classe, dai singoli docenti, dalle famiglie per:

● favorire equilibrati rapporti tra le varie componenti della scuola;

● assicurare ai docenti il possesso delle conoscenze, degli strumenti e delle competenze didattico-pedagogiche necessarie per svolgere il proprio lavoro in modo efficace;

● assicurare il coordinamento, la coerenza e l’adeguato finanziamento di tutte le iniziative riguardanti la formazione e lo sviluppo professionale degli insegnanti;

● promuovere la valorizzazione e il riconoscimento sociale della professione docente.

In base al comma 124 L.107/15 la formazione del corpo docente è “obbligatoria, permanente e strutturale”; pertanto, in riferimento ai dati emersi e condivisi in sede collegiale del 14/10/2016, per il  triennio 2016/19 gli obiettivi prioritari che si intendono perseguire attivando corsi di formazione e aggiornamento per il personale docente e A.T.A. del nostro istituto sono i seguenti:

● strategie per rafforzare le competenze progettuali, valutative, organizzative e relazionali in riferimento alla qualità del servizio scolastico;

● modalità per affrontare i cambiamenti e le nuove esigenze che la società propone e che comportano l'acquisizione di nuove strategie, soprattutto in campo socio-didattico;

● strategie metodologiche e didattiche di intervento in classi con alunne/i disabili e con Bisogni Educativi Speciali.

● metodologie per una didattica digitale e sulle competenze tecnologie TIC

● trasferirmento e aggiornamento da parte delle figure strategiche e dei  docenti di quanto appreso nelle attività organizzate a livello nazionale dal MIUR nelle sue articolazioni territoriali, con condivisione di esperienze e materiali di approfondimento.

Per realizzare tali obiettivi si agirà su due fondamentali linee:

  • organizzare corsi interni, sia predisposti dall'istituto che da scuole in rete, per favorire uno sviluppo professionale;
  • favorire la partecipazione a corsi esterni inerenti la didattica innovativa per ogni singola disciplina che rispondano ad esigenze formative del sistema scolastico nel suo complesso.

Si farà ricorso, a seconda delle esigenze, alle risorse sotto indicate:

  • personale docente interno ed esterno alla scuola che abbia acquisito competenze in determinati settori affini alle esigenze sopra evidenziate;
  • soggetti esterni che offrano la possibilità di mettere in opera un'attività di consulenza mediante seminari e incontri-dibattito;
  • creazione di una rete di formazione tra scuole.

 

Clicca su Polo Formativo  Ambito 10 per iscriverti ai corsi, buona navigazione.

PIATTAFORMA DIGITALE PER LA GOVERNANCE DELLA FORMAZIONE

 

Iscrizione attività previste dal Piano Nazionale scuola Digitale